La parola ai cittadini – 16 e 17 Giugno

[quote type=”center”]La vera missione del MoVimento è culturale, non è politica.. cioè è nella testa della gente: dobbiamo svegliarci e renderci conto che o ci occupiamo di politica, umilmente da cittadini, o la politica si occupa di noi, e non nella maniera in cui vogliamo.”

Alvise Maniero, 26 anni, sindaco a 5 Stelle di Mira (VE)[/quote]
Il m5s tra la genteSe doveste definire con una sola parola il MoVimento 5 Stelle, quale usereste? Noi non abbiamo dubbi: partecipazione.
Il MoVimento, infatti non è altro che questo. Cittadini consapevoli che si incontrano e si attivano per migliorare il proprio Comune, la propria Regione, il proprio Paese, abbattendo quello che per il bene comune è un vero e proprio muro di gomma, costituito dai partiti e dalla mentalità ad essi associata.
E’ per questo che il MoVimento è nato: svegliare le coscienze dei cittadini per portare dei loro rappresentanti, dei loro portavoce, dentro le istituzioni politiche ed amministrative, così da mettere i cittadini nelle condizioni di combattere il sistema marcio, che i partiti finora hanno creato, con le “armi” istituzionali che essi stessi hanno messo a disposizione, e poter arrivare, in ultima analisi, ad una vera democrazia diretta.
Il MoVimento non ha ideologie, ma idee. E le idee, le buone idee, non sono di destra o di sinistra, sono semplicemente buone idee. Ma cosa sono in politica le buone idee? Sono quelle che permettono di fare il bene dei cittadini e di curare gli interessi della collettività, e che quindi solo l’intelligenza collettiva può generare.

E’ per questo motivo che il MoVimento 5 Stelle Molise il prossimo fine settimana (sabato 16 e domenica 17 giugno) sarà presente nelle principali piazze della nostra Regione con un’importante iniziativa che ha lo scopo di invogliare i cittadini a partecipare alla vita politica, raccogliendo le  proposte di tutti, per poi discuterle ed inserirle nel programma regionale del MoVimento: durante tutta la giornata, presso il banchetto presente in piazza, chiunque potrà scrivere proposte su un apposito cartellone e commentare quelle già  inserite; in serata queste proposte verranno discusse localmente ed in seguito inserite sul nostro meetup regionale per permettere una discussione più approfondita e condivisa. Infine le proposte approvate dai cittadini partecipanti verranno integrate nel programma.
Per cui, porta le tue idee! Scriviamo e aggiorniamo insieme il nostro programma, che costituisce il mandato dei nostri prossimi portavoce nel consiglio regionale! Basta delegare ad altri le scelte che regolano la tua vita! Partecipa e attivati!

Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.

PS:
Se pensi di poterci aiutare in questa iniziativa con un banchetto anche nel tuo Comune, contattaci:

L’organizzazione di questa iniziativa è semplicissima: basta recarsi presso il proprio Comune per fare la richiesta di occupazione di suolo pubblico, munirsi di tavolino (e possibilmente anche di gazebo), stampare qualche copia del nostro attuale programma regionale (qui una versione stampabile in formato A3) e appendere su una bacheca (ma va bene anche sul tavolo stesso) un cartellone o dei fogli grandi per permettere ai cittadini di scrivere le proprie proposte.

6 pensieri riguardo “La parola ai cittadini – 16 e 17 Giugno”

  1. Un evento da non perdere! Invito tutti i simpatizzanti del m5s Molise a dedicarci anche solo un pizzico del proprio tempo.

  2. Nei prossimi giorni verrà presentato l’elenco dettagliato dei banchetti in tutta la Regione, con orari e luoghi! Quindi.. stay tuned! 😉

  3. MOLISANI! SVEGLIA!

    Amo il Molise. Amo la mia regione. Ne amo la gente semplice e schietta che ti guarda dritto negli occhi quando parla. Amo i suoni delle voci dialettali con cui risalire alla provenienza. Ne amo i sapori e gli odori che mi ricordano distese di campi di grano e prati soleggiati.

    La nostra regione è stata, per troppo tempo, lottizzata dalla politica che si è arricchita speculando e depauperandone il territorio. Il deficit della spesa sanitaria pro-capite ci vede detentori dell’ignobile record nazionale, segno di una dissennata e inqualificabile gestione che ha condotto al degrado ed al commissariamento. Le poche realtà industriali ed imprenditoriali sono allo stremo e la chiusura ed il fallimento sono dietro l’angolo. L’attività turistica, che pure potrebbe rappresentare una formidabile opportunità, non è sufficientemente valorizzata e sostenuta, per mancanza di una politica di incentivazione culturale. I giovani, alla stregua dei loro nonni, sono costretti a cercare fortuna altrove. Dobbiamo invertire la tendenza. Dobbiamo riprenderci i nostri destini e guardare con speranza al futuro.

    Quando, nei suoi spettacoli, Grillo vuole richiamare l’attenzione dei presenti, solleva un grido, non senza ironia: ITALIANI! L’effetto è immediato e ilare. Memori di Antonio De Curtis, in arte Totò, che a sua volta, mimava un gerarca del ventennio. Merito della comicità e della satira riuscire ad esorcizzare un periodo buio della nostra Italia.

    Stiamo attraversando un’altra stagione difficile: crisi economica che travolge la parte più debole e sana della società e crisi morale che investe la politica a tutti i livelli, locale e centrale.
    Parafrasando Grillo vorrei evocare il grido d’allarme per tutti i cittadini a cui sta a cuore il futuro della nostra regione: MOLISANI! SVEGLIA!

  4. Domenica sono fuori città, ma spero di affacciarmi al banchetto nel pomeriggio/sera.
    Buon lavoro! 🙂

I commenti sono chiusi

 Precedente

La democrazia partecipata arriva in Molise

 Successivo

Isernia: Opperbacco!