Ci riduciamo i compensi…anzi no!

Questi sono giorni di grandi manovre politiche, strategie, alleanze e quant’altro: ma durante tutto questo bailamme in salsa molisana qualche giorno fa è stata approvata la Delibera di Giunta n. 854 che ha come oggetto “Legge finanziaria regionale 2013. Proposta di legge regionale” e che dovrà passare al vaglio del prossimo Consiglio Regionale dell’8 gennaio. Il MoVimento 5 Stelle è andato a spulciare tra i vari articoli l’attenzione cade sull’articolo 12 “Modifiche alla legge regionale 26 gennaio 2012, n. 2) che recita:

“1. Alla legge regionale 26 gennaio 2012 n. 2 sono apportate le seguenti modifiche:

  1. il terzo periodo dell’art. 7 comma 3 è soppresso;
  2. il primo periodo dell’art. 7 comma 4 è soppresso;
  3. l’art. 78 è abrogato.”

Letto così sembra il solito incomprensibile linguaggio della politica che pensa di rendere inaccessibile i suoi meccanismi ai cittadini, ma andando ad incrociare i riferimenti scopriamo che l’effetto di questo articolo è il seguente: le riduzioni dei compensi previsti nell’ambito della Finanziaria 2012 spariscono per i commissari, nonché per i direttori generali dell’Azienda speciale Molise Acque (Giorgio Marone) e Azienda regionale per la Protezione dell’Ambiente (Quintino Pallante); inoltre la durata dell’incarico di quest’ultimo da triennale torna ad essere quinquennale.
L’articolo 14 della stessa legge autorizza ARPA e Molise Acque a procedere a nuove assunzioni: ma se fino a qualche mese fa circa venti dipendenti dell’ARPA sono stati messi in mobilità dalla Regione perché la struttura aveva un esubero di personale, come mai adesso si riapre alle assunzioni?
Dovete smetterla di prenderci per i fondelli.
Ci vediamo in Consiglio Regionale. Sarà un piacere.

3 pensieri riguardo “Ci riduciamo i compensi…anzi no!”

  1. Ciao ragazzi,
    volevo chiedervi solo un chiarimento a proposito dell’articolo sopra.
    Ho sentito che già esiste un emendamento in regione del consigliere Michele Petraroia, che aveva sollevato lo stesso problema molto prima di voi.
    Ci terrei a sapere come stanno veramente le cose.
    Grazie in ogni caso e buon lavoro

  2. Ciao!! l’emendamento di Petraroia l’abbiamo visto anche noi, l’ha pubblicato il 6 gennaio e porta la data del 5 gennaio. Noi abbiamo scoperto la magagna il 4 e abbiamo pubblicato il 5: non è fare a gara a chi è più bravo o più veloce, ma sicuramente non appena saremo in consiglio regionale tante di queste cose le bloccheremo sul nascere, avendo un accesso agli atti più diretto! ora attendiamo domani in consiglio per sapere come andranno a finire questi emendamenti

  3. Ciao,
    grazie per il chiarimento,
    non era per una gara,l’articolo comunque è servito,
    tutti i molisani dovrebbero interessarsi,
    in maniera onesta e trasparente alla cosa pubblica.
    Non dividiamoci sulle appartenenze partitiche,
    ma uniamoci sugli argomenti,e il malaffare non avrà spazio!
    Sono sicuro che siete sulla strada giusta anche per entrare in consiglio regionale.
    Buon lavoro.
    A presto

I commenti sono chiusi

 Precedente

Giocattolo in MoVimento 2013

 Successivo

Programma regionale MoVimento 5 Stelle Molise