Il Molise e il cambiamento

Trentaduemiladuecento voti alle elezioni regionali che vanno a sommarsi a quelli delle politiche: i numeri che le urne del Molise ci danno al risveglio di una lunga giornata di attesa. Cifre che ci riempiono di orgoglio se paragonate ai risultati elettorali dell’ottobre 2011, solo quattordici mesi fa; triplicati i voti sul maggioritario, addirittura cinque volte superiori quelli del proporzionale.

Voti frutto di tanto lavoro, iniziato già nel post elezioni di ottobre, con una campagna elettorale che non si è voluta affrontare a colpi di urla , di frasi ad effetto per accentrare l’attenzione o screditare gli avversari.
Abbiamo infatti mantenuto fede a quella che è la nostra linea, mettendo al primo posto i cittadini, parlando con loro non dalle televisioni ma nei numerosi incontri organizzati, cercando di abbracciare tutti i paesi della Regione (alla fine saranno 80 su 136 quelli toccati).
Ci siamo rivolti ai Molisani non regalando promesse, ma chiedendo una partecipazione che dovrà andare oltre le elezioni per risolvere i problemi della nostra terra.
Abbiamo cercato di portare avanti quel concetto di comunità e di umanità dove ognuno dona parte del proprio tempo per i propri concittadini, mettendo a disposizione la propria intelligenza, conoscenza e competenza per il bene comune.

Ora  inizia la parte più difficile: dobbiamo rimboccarci le maniche e lavorare tutti insieme per migliorare il Molise.

È importante ricordare il costo di tutta la campagna elettorale che è stato di poche migliaia di euro, importo frutto di autofinanziamento che non peserà sulle tasche dei cittadini.

Una vittoria a costo zero, dimostrazione che per far politica non occorrono soldi ma idee.

Per ultimo consentiteci un grazie a tutti noi, un grazie liberatorio per scaricare la tensione, per dire questo è l’inizio.
Grazie a Beppe Grillo che ci ha fatto (ri)trovare, grazie ai candidati che hanno voluto metterci la faccia, grazie agli attivisti e ai simpatizzanti che si sono adoperati per la campagna elettorale e per la redazione del programma, grazie a chi ha raccolto le firme, grazie ai rappresentanti di lista che hanno lavorato sodo per 3 giorni interi, grazie ai cittadini che sono venuti a sentirci nei comuni e nelle piazze, grazie a tutta la comunità a 5 Stelle del Molise.

Beppe Grillo a Campobasso

Beppe Grillo a Isernia

 Precedente

Ecco cosa intendo per PENNIVENDOLI

 Successivo

W le donne a 5 stelle