Commissione per la verifica delle elezioni

Stamattina c’è stata la seconda seduta della Commissione per la verifica delle elezioni durante la quale si è preso atto delle dichiarazioni di status di incompatibilità dei Consiglieri regionali eletti. L’unica segnalazione è quella del Consigliere Facciolla, assente in Commissione, che dichiara la sua condizione di incompatibilità in quanto Sindaco del Comune di San Martino in Pensilis: egli dichiara inoltre che il Consiglio Comunale, con deliberazione del 12 aprile, ha già provveduto a contestargli la sopravvenuta condizione di incompatibilità. La Commissione ha quindi deliberato la preparazione di un documento per segnalare al Consiglio Regionale l’incompatibilità per la carica di Consigliere ai sensi dell’art. 65 del D.Lgs. 267/2000. E’ da segnalare inoltre la L.R. 28/2000 che regolamenta le incompatibilità per gli Assessori esterni e che specifica che questi ultimi possono essere nominati solo se non versano in condizioni di incandidabilità o incompatibilità previste per i Consiglieri regionali: di conseguenza Vittorino Facciolla ha circa due mesi di tempo per optare tra un incarico in Regione, che sia di Consigliere o di Assessore esterno, o la carica di Sindaco. Qualunque decisione lui prenda verrebbe meno al suo mandato elettorale: o nei confronti dei cittadini di San Martino che un anno fa lo hanno riconfermato primo cittadino o nei confronti dei cittadini molisani tutti che hanno riposto in lui la fiducia per il Governo della Regione dei prossimi cinque anni.

 Precedente

III Commissione - Seduta del 29 aprile

 Successivo

Trasporti pubblici: la versione di ATM