Blog
TwitterRssFacebook
Menù

Pubblicato da il 13 Mag, 2013 in Attività in Consiglio |

III Commissione – Trasporti Pubblici Locali

La cronaca di queste settimane ha riportato alla ribalta la situazione disastrata dei Trasporti Pubblici Locali. Dopo oltre un anno di solleciti e di rivendicazioni alla scorsa Giunta Regionale, che non ha mai risposto, circa la sospensione dei “servizi aggiuntivi” la società di trasporti ATM ha dal 2 maggio soppresso tutte quelle corse che non rientravano nel Piano Minimo dei Servizi mettendo in seria difficoltà tutta l’utenza, soprattutto quei pendolari che utilizzano gli autobus del trasporto extra-urbano per lavoro (un esempio è la questione legata ai lavoratori FIAT) o per le attività scolastiche. Quest’azione da parte di ATM sembra a nostro avviso una sorta di prova di forza, un modo per cacciare fuori gli artigli per riuscire a portare a casa l’aggiudicazione definitiva del bando per l’affidamento ad un Gestore Unico dei servizi di trasporto locale.

Alla III Commissione di stamane ha partecipato in audizione l’Assessore Nagni che ha relazionato sulla vicenda in maniera dettagliata, facendo una descrizione dello stato dell’arte e di quelle che possono essere le azioni da realizzare nell’immediato futuro.

Ai tagli orizzontali effettuati a livello centrale dei finanziamenti per il trasporto pubblico di qualche anno fa si aggiunge la riduzione dei servizi di questi giorni, alla quale però stanno sopperendo, in maniera tempestiva e probabilmente anche interessata, le aziende di trasporto più piccole. C’è poi da considerare che il bando per il Gestore Unico è in questa fase oggetto di verifiche sulla documentazione consegnata dall’unica ditta che ha partecipato, ovvero proprio l’ATM. Ma gli interrogativi sono troppi. Attualmente all’ATM la Regione versa un contributo pari a circa 2 € per km, ma l’azienda non riesce ad essere tempestiva delle mensilità (ed anche dei buoni pasto) degli autisti e non riesce a garantire quegli 800.000 km di servizi aggiuntivi (le corse “bis” non possono essere soppresse): come può aggiudicarsi un bando che prevede il costo a km di 1,46 €? Che garanzie di gestione riesce a dare la società?