Blog
TwitterRssFacebook
Menù

Pubblicato da il 3 Dic, 2013 in Comunicati, Consiglio Regionale | 1 commento

Qualche risultato ottenuto in Consiglio

Qualche risultato ottenuto in Consiglio

La seduta di oggi, martedì 3 dicembre, si apre con la richiesta del MoVimento 5 Stelle di iscrizione di una mozione per richiedere l’applicazione del D.L. 101/13 che dà la possibilità alla Regione Molise di riorganizzare e razionalizzare l’intera pianta organica mediante il prepensionamento volontario di chi ha già raggiunto i requisiti: il risparmio per i prossimi tre anni è calcolato in oltre 7 milioni di euro. A valle di una discussione accesa in cui tutti, maggioranza e opposizione, facevano la corsa a dire “condividiamo, ma ci siamo già attivati”, ma considerando che a noi risultavano stare diversamente le cose, abbiamo deciso di andare fino in fondo, ottenendone l’iscrizione, ma con la discussione rinviata alla prossima seduta a causa dei tempi stretti.
Successivamente riusciamo a far approvare il nostro ordine del giorno in cui si invita la Giunta e il Presidente ad attivarsi presso la divenenda Commissione d’inchiesta parlamentare sulla questione “ecomafie” e la verifica della veridicità delle dichiarazioni del pentito Schiavone: risultato ottenuto, l’ordine del giorno passa all’unanimità.
Arriva poi la discussione sul quinto assessore e il Presidente Frattura ne chiede il rinvio in Commissione per un’ulteriore valutazione. A noi questa mossa è sembrata subito un modo per guadagnare tempo e cercare di rimandare la questione, cosa accaduta in maniera molto simile sulla proposta di legge riguardante l’abrogazione dell’articolo 7, per la quale si è proceduto in maniera non coerente con quanto deciso in Conferenza Capigruppo in merito alle iscrizioni all’ordine del giorno: questo è quanto abbiamo osservato in aula con decisione. Il Presidente della Giunta ha però confermato che c’è la volontà di abrogare l’articolo 7, ribassare gli emolumenti dei consiglieri e non ha intenzione, data l’anacronisticità dell’intervento, di nominare un quinto assessore. Staremo a vedere.
Alle 15 direttamente si procede con il Consiglio monotematico sulla GAM, alla presenza degli operai e degli avventizi. Abbiamo avuto la possibilità di presentare, in pochi minuti, al Presidente, al Consiglio ed ai cittadini tutti, quella che è una nostra proposta di “road map” che può condurre l’azienda verso quel concetto di cooperazione e che ha anche ricevuto gli applausi dei dipendenti GAM.

A riveder le stelle…

…e anche durante le pause…guardate un po’ qua…

1 Commento

  1. ..io suggerirei di entrare pure a piedi uniti..qualche volta….e chiamiamolo fallo tattico…sinnò questi continuano sempre a rinviare..e menarci per il naso…come ancora hanno continuato a fare ad oggi..nonostante tutte le vostre buone intenzioni…cari Federico e Patrizia…: siete la nostra unica “arma”….la vogliamo ben arrotata e tagliente…, non sempre e solo ossequiosa e rispettosa…pur considerando il contesto……