Revisione della Spesa? Iniziamo dalla Regione Molise!

In Consiglio regionale oggi abbiamo presentato una mozione urgente che rappresenta l’ultima chiamata per poter impegnare la Giunta regionale in un’operazione che consentirà risparmi per l’amministrazione di ben oltre 7 milioni di euro.

Oggi in Consiglio regionale abbiamo presentato un ordine del giorno urgente, ultima chiamata per poter impegnare la Giunta regionale in un’operazione che consentirà all’amministrazione di risparmiare ben oltre 8 milioni di euro.

Queste economie sono ottenibili utilizzando il combinato dei Decreti-Legge  95/2012 e 101/2013 che conferiscono a tutte le Regioni la possibilità, ma non l’obbligo, di presentare dei piani di razionalizzazione e riorganizzazione del proprio personale, non licenziando i dipendenti, ma consentendo a coloro i quali ne posseggano i requisiti, di scegliere se andare in pensione o meno, evitando di subire la tagliola imposta dalla riforma Fornero.

La ratio della norma del legislatore è stata semplice, quella di consentire alle Regioni con organici sovradimensionati e costosi, come la nostra, di conseguire dei risparmi di spesa attraverso uno snellimento del numero di dipendenti.

La nostra mozione è stata presentata con carattere d’urgenza non perché ci piace stravolgere l’ordine del giorno dei lavori del Consiglio, bensì perché il termine ultimo per presentare il Piano di razionalizzazione dell’organico al Ministero dell’Economia e delle Finanze è il 31 dicembre di quest’anno.

Portare questo tema di riduzione dei costi della macchina amministrativa in Consiglio è stato assolutamente necessario ed opportuno per una Regione che sino ad oggi ha contratto nuovi mutui sulle spalle dei cittadini molisani, ha imposto nuovo tasse e nuove imposte, e sino ad ora non ha rinunciato nemmeno a quel triste orpello del potere che è il portaborse.

È bene sottolineare ancora una volta che, a dispetto di chi commenta che al MoVimento 5 Stelle interessino solo gli scontrini, oggi abbiamo presentato uno “scontrino” che consentirà di risparmiare a regime (in soli 3 anni!) oltre 7 milioni di euro annui, rispetto all’anno in corso.

4 pensieri riguardo “Revisione della Spesa? Iniziamo dalla Regione Molise!”

  1. Senza dimenticare che urgentemente va fatta una revisione della distribuzione del personale della pubblica amministrazione (regionale e comunale), aumentando i ruoli esecutivi e diminuendo l’ingolfamento a livello dirigenziale, rimotivando inoltre gli impiegati attraverso premi di produttività.

  2. Certamente! Hai perfettamente ragione! I due provvedimenti sono inevitabilmente collegati, speriamo li attuino in modo corretto!

I commenti sono chiusi

 Precedente

Ricicliamo il Natale 2013!

 Successivo

Il futuro della GAM? Ecco la nostra idea!