Blog
TwitterRssFacebook
Menù

Pubblicato da il 23 Gen, 2014 in Comunicati, Eventi, Novità |

Serata 5 Stelle nella Valle del Volturno

Serata 5 Stelle nella Valle del Volturno

Il Senatore Gianluca Castaldi, il deputato Angelo Tofalo, i consiglieri regionali Antonio Federico e Patrizia Manzo, l’attivista della Terra dei fuochi Enzo De Leo, il giornalista e scrittore Paolo De Chiara. Tutti insieme in una sola serata. Tutti insieme per discutere di società civile, di ambiente, di vizi e pregi di una nazione e di una regione, di ciò che si è fatto e di ciò che ancora si deve fare. E di politica, di buona politica. Questo è quanto andrà in scena sabato 25 dalle ore 18,00 ad Acquaviva d’Isernia nell’evento-incontro intitolato “Serata Cinque Stelle”. Una località, quella del comune isernino, forse inusuale per un evento di tale portata. Almeno questo è quello che più di qualcuno potrebbe pensare. “Me l’hanno detto in tanti”, confessa infatti Luca Ciummo, organizzatore dell’evento e attivista del MoVimento Cinque Stelle. “La scelta però non è casuale. È un atto dovuto, soprattutto in una regione come quella molisana. Cominciare innanzitutto dai piccoli paesi come Acquaviva, anche perché, mentre nei centri come Isernia, Termoli o Campobasso il Movimento Cinque Stelle si è facilmente affermato visto il fallimento della politica partitica, nei piccoli comuni è molto più complicato debellare il male del voto clientelare, legato a vecchie logiche di partito”.598561_10201949500332462_398782972_n

E allora ecco l’intento: se Maometto non va dalla montagna, sarà la montagna ad andare da Maometto. Questo, nei fatti, l’obiettivo della serata, moderata dal giornalista collaboratore de L’Espresso Carmine Gazzanni: far sì che la società civile, anche quella più legata a vecchie tradizioni partitiche, abbia modo di conoscere i ragazzi dei Cinque Stelle, capire le loro ragioni, vedere con i fatti quanto fatto sino ad ora e quanto hanno intenzione di fare ancora. Tutto sarà dimostrato dalla viva voce dei protagonisti, a livello locale e a livello nazionale, grazie alla presenza dei due Cinque Stelle presenti al consiglio regionale molisano (Antonio Federico e Patrizia Manzo) e a quella del parlamentare Angelo Tofalo (membro della Commissione Difesa e del Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica) e del senatore Gianluca Castaldi (membro della Commissione Industria e di quella per la semplificazione). Tutti racconteranno quanto fatto sino ad ora nelle loro rispettive sedi istituzionali, ma si parlerà anche di piccoli centri e del modo per riattivare economia, produzione, cultura e società civile visto che chi li abita ancora questi centri ormai morenti dovrebbe essere premiato piuttosto che tartassato. Infatti Acquaviva è uno dei Comuni dove sarà pagata anche la Mini IMU.

Grande rilievo, però, sarà dato anche ad un’altra questione che, stando alle ultime rivelazioni giornalistiche e giudiziarie, tanto tocca anche la terra molisana: quella della Terra dei fuochi e dello sversamento di rifiuti tossici in Campania e, appunto, nelle zone limitrofe. Anche in questo caso chi vorrà seguire (e partecipare) al dibattito, avrà la possibilità di sentire dalla viva voce dei protagonisti lo stato delle cose. Sarà infatti presente Enzo De Leo, uno dei più noti rappresentanti del comitato “Terra dei fuochi”, e Paolo De Chiara, scrittore e giornalista isernino. Direttamente da Bologna poi arriverà Manselino il Video Maker che ha preparato una bellissima sorpresa.

“Tutti, ovviamente, sono invitati a partecipare”, insiste Ciummo. “La partecipazione in un sistema democratico è tutto. E si comincia anche con poco, anche da piccoli-grandi incontri come quello di sabato ad Acquaviva”. Porte aperte anche a coloro che non vedono tanto di buon occhio Grillo e i Cinque Stelle. Anzi: “l’evento è rivolto soprattutto a loro”. Sarà un modo, forse, per convincerli della sincerità di un Movimento fatto di persone e non di strutture, di intenti e non di accordi. Di cuore e di testa. Non di portafogli.