Pessima Salute in Consiglio regionale

L’intervento del Consigliere Federico in materia di Sanità, ne ha per tutti a partire da…

Ieri, 27 gennaio 2014, si è tenuta la seduta monotematica sul tema della sanità ed è stata la prima occasione per portare in Consiglio regionale le proposte e le denunce risultanti dal lavoro svolto dal GdL Sanità del MoVimento 5 Stelle negli ultimi due anni.
A tal proposito ci sembra doveroso ringraziare i numerosissimi operatori del settore e cittadini molisani che ci hanno consentito di crescere tantissimo e di informare la comunità della mole di risorse, umane ed economiche, che gravitano attorno a questo mondo tanto interessante quanto sfruttato.

Non vi annoieremo riportando la vacuità di alcuni interventi ascoltati, da quello prolisso e logorroico della Fusco Perrella a quello “equivoco e bagnato” del Consigliere Cotugno.
Ci soffermiamo su un fatto incontrovertibile: Frattura è apparso decisamente nervoso durante la lettura del testo che troverete di seguito e che consiste in quanto il portavoce Federico ha esposto durante la seduta.
Basti pensare che il Presidente non è mai intervenuto per interrompere i relatori salvo poi lanciare messaggi scomposti per disturbare la comprensione, ahinoi, ai troppo pochi spettatori presenti in aula mentre Federico leggeva. Comoda l’impostazione secondo cui Frattura ha potuto parlare per ultimo senza l’immediata possibilità di replica alla sua esposizione . Vorrà dire che approfitteremo dei prossimi appuntamenti per rispondere alle Sue verità, fatte di numeri e di belle presentazioni in power point, come se questo potesse bastare a mascherare il disegno che oramai tutti gli osservatori attenti hanno capito fino in fondo. Ci ha invitati a ragionare con i numeri e su quelli esposti dal MoVimento in aula non ha fornito una sola risposta. Evidentemente non siamo abbastanza bravi a darli, i numeri, come lo è stato il nostro stimatissimo Presidente che vuole piegare il sistema sanitario regionale a favore dei privati.

La tutela della salute non è un servizio che può essere esternalizzato perché deve essere garantito sempre e comunque, anche quando è antieconomico. Fintanto che avremo voce in Consiglio regionale il messaggio resterà “Giù le mani dalla sanità”.

GDL Sanità

Per chi volesse leggere il testo completo dell’intervento del Consigliere Federico, il documento è disponibile qui. A brevissimo disponibile anche il video!

P.S.: cosa avrà mai detto Federico per suscitare tanto nervosismo nel Presidente? Buona lettura.

 Precedente

Bollo auto, approvato il nostro ordine del giorno

 Successivo

Approfondimento sui Bilanci della Regione Molise – Parte I -