Blog
TwitterRssFacebook
Menù

Pubblicato da il 28 Nov, 2014 in Novità |

Chiusura presidi polizia in Molise

Chiusura presidi polizia in Molise

La sicurezza dei cittadini non si tocca.
Con grande rammarico il MoVimento 5 Stelle prende atto che la politica delle decisioni scellerate del governo centrale continua ad andare avanti, insensibile e sorda verso le richieste di aiuto e le reali esigenze della gente. Questo e’ il motivo per il quale sui giornali in questi giorni possiamo trovare, fianco a fianco, articoli riguardanti statistiche che evidenziano un forte aumento del numero degli eventi criminosi, ed articoli che a caratteri cubitali annunciano la chiusura di circa 189 presidi di Polizia in tutta Italia.

La chiusura di uffici di Polizia sembra proprio la risposta più adatta e sensata all’aumento della criminalità. Le decisioni che stanno prendendo forma in questi ultimi giorni non risparmiano il nostro Molise, anzi, lo penalizzano fortemente visto che si vedrà privato di tre presidi di Polizia. La Polizia Postale di Isernia, la Stradale di Larino e il Posto Polfer di Campobasso pare siano stati ritenuti superflui e forse troppo dispendiosi da chi, a Roma, non riesce a rinunciare a nulla che riguardi i propri privilegi.

Riteniamo sia una cosa gravissima che la nostra Regione venga spogliata letteralmente di questi presidi. Tali operazioni possono risultare devastanti specialmente se concertate a “tavolino” senza avere la minima conoscenza della realtà del territorio. In nome di un esiguo risparmio si va a ledere un sacrosanto diritto del cittadino. Cosa si pretenderebbe di risparmiare eliminando uffici della Polizia Ferroviaria i cui oneri di gestione sono per la maggior parte a carico delle ferrovie?

Vale la pena ricordare che nel comune di Larino il Sindaco con delibera di giunta si è reso disponibile a sostenere le spese gestionali della struttura pur di mantenere la presenza della Polizia Stradale sul territorio. In questo, visto che tutto ciò dovrebbe avvenire per razionalizzare le risorse ed i presidi in considerazione dell’attuale disponibilità di personale e delle esigenze da soddisfare la domanda nasce spontanea e diretta al Capo della Polizia Dott. Pansa e sarebbe semplicemente questa:

– se per gestire 110.000 unità della Polizia di stato sono state previste e create 9 Direzioni Centrali, ora che le unità sono scese a 95.000 perché le suddette Direzioni sono aumentate a 19? Non sarebbe veramente ora che questi tagli venissero fatti davvero laddove esiste un superfluo esagerato così da ottenere un reale e cospicuo risparmio? Per il Movimento 5 Stelle una cosa e’ certa, la sicurezza dei cittadini non si tocca.