Un’ingiustizia chiamata Imu: agricoltura in ginocchio

L’Imu sui terreni agricoli è un provvedimento che dà il colpo di grazia all’intero comparto dell’agricoltura, vessando ancor di più cittadini e aziende agricole locali.

I Consiglieri regionali del MoVimento 5 Stelle Molise, di concerto con quelli delle altre regioni, hanno appena depositato una risoluzione sull’applicazione dell’Imu prevista sui terreni agricoli (link): una tassa iniqua, che mortifica gli agricoltori, svilisce il loro lavoro e, in tanti casi, attenta all’unico baluardo rimasto a molti cittadini per difendere la storia della propria famiglia.

Insomma, non è accettabile andare a colpire un settore già in crisi con un’imposta che serve soltanto a fare cassa. Antonio Federico e Patrizia Manzo sono convinti che l’intero Consiglio sarà compatto nel supportare gli agricoltori, impegnandosi in tutti i modi a contrastare il provvedimento. La risoluzione depositata in Consiglio regionale servirà a studiare soluzioni, per tutelare i diritti di tutti i cittadini che traggono sostentamento dal lavoro della propria terra.

Sin da ora deve essere chiaro un aspetto: il MoVimento 5 Stelle vuole evitare qualsiasi strumentalizzazione politica della difficile situazione in cui versa il comparto agricolo regionale. Per questo è fondamentale che il documento sia stato condiviso e firmato sia dai membri di minoranza che da quelli di maggioranza. Gli unici a chiamarsi fuori da questa battaglia sono stati i membri del Pd con i quali, tuttavia, auspichiamo piena condivisione in aula, già a partire dalla prossima seduta consiliare.

Un commento su “Un’ingiustizia chiamata Imu: agricoltura in ginocchio”

I commenti sono chiusi

 Precedente

#FirmeRAI

 Successivo

Molise Cultura: bando nuovo, problemi (e volti) vecchi