Siamo orgogliosi, la rivoluzione continua: lo dicono i numeri

Il MoVimento 5 Stelle è la prima forza politica del Molise e ha ottenuto molto più consenso di Forza Italia, Pd e Lega messi insieme. Abbiamo raddoppiato i voti al candidato Presidente, più che triplicato quelli di lista e abbiamo triplicato la nostra presenza in Consiglio regionale. Buon lavoro ai nostri nuovi Consiglieri Andrea Greco, Patrizia Manzo, Fabio De Chirico, Vittorio Nola, Angelo Primiani e Valerio Fontana

Siamo orgogliosi di questa campagna elettorale e siamo fieri della fiducia che ci hanno dato i molisani. Sapevamo di avere davanti una sfida difficile: la nostra unica lista e i nostri venti candidati Consiglieri avevano difronte 9 liste e 180 candidati nel centrodestra, 5 liste e 100 candidati nel centrosinistra: stiamo parlando di un candidato ogni 530 votanti. Tuttavia abbiamo tenuto testa a chi ha vinto e abbiamo triplicato ciò che resta della coalizione lasciata alla deriva da Frattura e company.

Il dato storico ci diceva che la quasi totalità dei molisani vota con preferenza e questo dato è stato determinante. Dopo il 4 marzo le coalizioni erano terrorizzate e l’unico modo per tentare di arginare il MoVimento 5 Stelle era quello di schierare un esercito di candidati candidando i sindaci dei comuni più piccoli. Una strategia che ha messo in luce come in Molise pesa ancora il voto familiare, quello amicale, quello clientelare. La differenza è stata fatta proprio dai piccoli comuni, dalle aree interne martoriate dalla politica degli ultimi 20 anni, dai minuscoli portatori di voti che hanno fatto la fortuna dei soliti noti.

Ma i numeri disegnano uno scenario di crescita costante per il MoVimento 5 Stelle.

Il nostro candidato Governatore ha ottenuto 64.875 voti raggiungendo il 38,5% che è il miglior risultato del MoVimento nelle competizioni regionali. Rispetto al 2013 abbiamo raddoppiato i voti del nostro candidato Presidente e più che triplicato quelli della lista collegata.

Il MoVimento 5 Stelle, infatti, è la prima forza politica in Molise, in percentuale quasi doppiando Forza Italia, Pd e Lega messi insieme.

A questo aggiungiamo un dato. Abbiamo realizzato anche il minor differenziale fra il risultato delle Politiche e quello delle Regionali, un calo fisiologico in tutta Italia da sempre. Questo è segno che lo straordinario risultato delle elezioni Politiche del 4 marzo scorso non è stato un abbaglio.

Per questo oggi siamo orgogliosi, anche e soprattutto del lavoro svolto negli ultimi anni e nelle ultime settimane da attivisti, candidati e portavoce. Come siamo orgogliosi di aver triplicato i nostri Consiglieri regionali: da due a sei.

Siamo sicuri che Andrea Greco, Patrizia Manzo (la più votata in tutta la regione con quasi 7 mila preferenze), Fabio De Chirico, Angelo Primiani, Vittorio Nola e Valerio Fontana sapranno fare una opposizione seria e dura allo stesso tempo, mettendo avanti sempre il bene dei cittadini.

Infine attendiamo i primi problemi interni alla coalizione di centrodestra: siamo certi che arriveranno presto.

Detto questo, andiamo avanti a testa alta: la rivoluzione continua.

Lascia un commento

 Precedente

Molise è il momento: ora alza la testa. Te lo meriti

 Successivo

Taglio ai costi della politica, ecco la nostra proposta di legge