Consiglio regionale, i portavoce M5S (e tutti voi) in Ufficio di presidenza

Patrizia Manzo vicepresidente del Consiglio regionale, Vittorio Nola segretario della Presidenza del Consiglio e i nostri altri quattro portavoce Andrea Greco, Fabio De Chirico, Angelo Primiani e Valerio Fontana all’interno di tutte le Commissioni consiliari con ruoli apicali

Quella di ieri è stata una grande giornata per chi è convinto che una politica diversa è possibile. La prima seduta di Consiglio regionale della XII legislatura conferma che la marcia del MoVimento 5 Stelle all’interno delle istituzioni continua.

Patrizia Manzo, già 5 anni portavoce M5S in Consiglio regionale, è stata sin da subito la prima scelta del nostro gruppo per la vicepresidenza. Già nei giorni scorsi una nostra delegazione aveva incontrato il presidente della Regione Donato Toma per sottoporgli il suo nome riguardo all’incarico che è arrivato ieri.

Un ruolo importante, quindi, per chi ha sempre lavorato per il bene della collettività mantenendo le promesse fatte ai cittadini. Insieme a Patrizia, però, all’interno dell’Ufficio di presidenza ci sarà anche il nostro Vittorio Nola, quindi il MoVimento 5 Stelle avrà due portavoce in cabina di regia che seguiranno ogni questione al vaglio, pensando solo all’interesse comune.

Dunque, dicevamo, è stato un giorno importante per il MoVimento 5 Stelle. L’Ufficio di presidenza controlla il rispetto del regolamento interno, tutela l’esercizio dei diritti dei consiglieri, assicura il buon andamento dei lavori di Commissione, programma l’ordine dei lavori del Consiglio e predispone lo stato di previsione della spesa per il funzionamento di Consiglio, Commissioni, Gruppi e uffici annessi.

“La nostra rappresentanza all’interno dell’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale è un merito di tutti i molisani – spiega ora Patrizia Manzo – Avevamo detto che vi avremmo portato nel cuore, dentro le istituzioni, per darvi una giusta rappresentanza, per dare valore al vostro voto, e questo è lo spirito che ci guiderà. Il vicepresidente collabora con la più alta rappresentanza del Consiglio, il Presidente. Noi lo faremo con la fermezza e la determinazione di chi crede che ‘uno vale uno ma una comunità interconnessa ha un valore che tende all’infinito’ ed è con questo principio che cercheremo di promuovere gli strumenti della e-democracy all’interno di uno dei massimi organi istituzionali della Regione”.

“Oggi – aggiunge Vittorio Nola – il MoVimento 5 Stelle ha raggiunto tutti gli obiettivi posti per ben amministrare il Consiglio regionale del Molise. La nostra azione sarà pertanto ancora più incisiva e da subito lavoreremo per portare a compimento i punti del nostro programma di cui tanto abbiamo parlato in campagna elettorale”.

Sia Patrizia che Vittorio sono stati eletti con i 6 voti del gruppo consiliare del MoVimento 5 Stelle e hanno già annunciato la volontà di rinunciare a qualsiasi indennità aggiuntiva.

Nella stessa seduta, inoltre, sono state composte anche le Commissioni consiliari permanenti.

Andrea Greco sarà il vicepresidente della I Commissione che si occupa di Ordinamento e Organizzazione amministrativa.
Vittorio Nola sarà vicepresidente della II Commissione, quella che si occupa di Sviluppo economico.
Fabio De Chirico (come segretario) e Valerio Fontana (come vicepresidente) saranno nella III Commissione, quella che si occupa di Assetto ed Utilizzazione del territorio.
Infine Patrizia Manzo e Angelo Primiani (in qualità di vicepresidente) saranno nella IV Commissione per i Servizi sociali.

Insomma, queste elezioni ci danno maggiore entusiasmo per condurre una opposizione (l’unica reale in Consiglio regionale) seria, dura, concreta.
Per il momento, con le nostre forze e a modo nostro, proseguiamo la marcia all’interno delle istituzioni nell’esclusivo interesse dei molisani.

Lascia un commento

 Precedente

Ufficio di presidenza: il giusto riconoscimento alla volontà di 65.000 molisani

 Successivo

Guglionesi alza la testa con Giuliana Senese sindaco