MoVimento 5 Stelle Molise
taglio stipendi MoVimento 5 Stelle Molise

Internet veloce per garantire lavoro, istruzione e informazione

0

L’emergenza Coronavirus ci sta costringendo a un cambiamento radicale. L’isolamento e il distanziamento sociale non incidono soltanto sulle piccole azioni quotidiane, ma anche sul lavoro e sullo studio. Dobbiamo colmare il digital divide e garantire una connessione internet veloce in tutti i comuni del Molise. Il Governo nazionale ha stanziato 85 milioni per garantire agli studenti l’apprendimento a distanza, di cui 480.000 euro saranno a disposizione del Molise.

Di Patrizia Manzo, portavoce M5S in Consiglio regionale del Molise

Il Governo si è attivato immediatamente, sin dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, per mettere gli enti pubblici, le aziende e gli istituti scolastici nelle condizioni di poter continuare a svolgere le proprie attività, per quanto possibile, comodamente da casa davanti a un tablet o a un pc.

Così tanti impiegati, imprenditori, insegnanti, studenti, stanno sperimentando in questi giorni l’utilità e le potenzialità della tecnologia nelle nostre vite: ci stiamo rendendo conto che per molti lavoratori sarebbe più conveniente lavorare da casa, con risparmio di costi per gli spostamenti e più tempo da passare in famiglia. Senza contare le ricadute positive sull’ambiente. E gli studenti? Quelli che chiamiamo in nativi digitali, che vivono in simbiosi con i loro cellulari, stanno scoprendo quanto la tecnologia in questo momento sia il ponte che li tiene uniti ai propri amici, ai compagni di classe, agli insegnati. In pochi giorni molti istituti si sono attivati per avviare lezioni a distanza e molti lo stanno facendo anche se non con pochi sforzi.

Ma il Covid19 ci insegna che questo ponte tecnologico non può e non deve mancare. Il diritto allo studio, così come quello alla socializzazione e al lavoro, o ancora all’informazione, devono essere garantiti. E per farlo è necessario, mai come ora, garantire la connessione in ogni Comune e in ogni abitazione, annullando una volta per tutte il digital divide che negli ultimi anni ha contribuito ad accentuare gap culturali, occupazionali ed economici tra un territorio e l’altro del Paese.

Negli ultimi due anni il Governo ha realizzato una serie di misure per consentire a tutti i Comuni d’Italia di colmare questa ‘lacuna digitale’ e l’emergenza che stiamo vivendo ci sta aiutando ad accelerare i processi che porteranno, inevitabilmente, ad un cambio radicale delle abitudini quotidiane e dell’organizzazione del lavoro.

Per questo è necessario che tutti i comuni, tutti i borghi, anche i più piccoli della nostra regione, siano dotati di una connessione che consenta ai molisani di sentirsi vicini, connessi alla propria comunità e al Paese, alla scuola e ai colleghi.

Se attualmente ci sono abitazioni e zone del Molise con segnali digitali deboli, dobbiamo fare in modo di colmare questa lacuna e dobbiamo farlo in fretta. Ora, garantire il diritto allo studio, alla socialità e all’informazione, passa anche e sopratutto da qui, dal digitale.

Cogliamola come opportunità per migliorarci e facciamo in modo che tutti i molisani siano connessi.

Condividi

Comments are closed.